Salani © 2000 - 2017

Improvvisamente ho avuto gli occhi azzurri

Paul Van Loon

Condividi
Improvvisamente ho avuto gli occhi azzurri
Dettagli
Collana
GLI ISTRICI
Genere
Ragazzi
Ean
9788877828019
Formato
Brossura
7,50 €

Lisa è orfana di madre, il padre è un antropologo sempre in viaggio per i suoi studi. Per questo viene affidata a una coppia di anziani parenti che vivono in una lussuosa villa. Ben presto i due vecchi zii si riveleranno molto diversi da come Lisa aveva sperato. Inoltre la vita della casa è animata da fantasmi e figure inquietanti, tanto che la bambina pensa di soffrire di allucinazioni. Una volta il giardino le sembra coperto di neve e ghiaccio nonostante la stagione estiva. Un'altra volta, nel perlustrare un'ala disabitata della villa, le appare l'immagine di due giovani domestici, che hanno una curiosa rassomiglianza con i vecchi zii. Età di lettura: da 8 anni.

Dettagli
Collana
GLI ISTRICI
Genere
Ragazzi
Ean
9788877828019
Formato
Brossura
7,50 €
Condividi

Dello stesso autore

L'autobus del brivido

L'autobus del brivido

Paul Van Loon

Intrappolata in un autobus scolastico che corre nella notte, guidato da un conducente mascherato, una classe di bambini viene intrattenuta da uno strano scrittore che ha davanti a sé un tavolo con diversi oggetti, tra cui un cappio, un kit fai da te il tuo ...

Continua a leggere
Un amore da incubo

Un amore da incubo

Paul Van Loon

Il malvagio scrittore protagonista del libro usa Internet per rapire nuove piccole anime. Ma il cerchio del brivido si sta chiudendo: Onnoval si innamora di una giovane professoressa, che è una sua vecchia conoscenza... niente meno che la bambina del primo Autobus del brivido. Saprà ...

Continua a leggere
L'orrore virtuale

L'orrore virtuale

Paul Van Loon

Credevate che l'orrore dell'Autobus del Brivido fosse finito con la morte del suo inventore, lo scrittore-vampiro P. Onnoval; e invece Eddie C., il Computergenius, lo ha resuscitato con un macabro rituale. Ma Onnoval è confinato nel cyberspazio, nella realtà virtuale prodotta dal computer, e solo ...

Continua a leggere