Salani © 2000 - 2017
Condividi
Kiss
Dettagli
Collana
Salani Ragazzi
Ean
9788862567077
Pagine
311
Formato
ebook
6,99 € Acquista

Un grande successo, ormai un classico, da una delle autrici per ragazzi più famose nel mondo. Fin da piccola Sylvie ha sempre pensato che avrebbe sposato Carl, che conosce da tutta la vita. Ma con l'adolescenza le cose cambiano: scuola nuova, amici nuovi sembrano trasformare Carl. Perché lui preferisce passare tutto il tempo con il suo nuovo amico Paul? E perché durante il gioco della bottiglia Carl sceglie di dare il suo primo bacio alla bella e smorfiosa Miranda? Jacqueline Wilson tocca con mano lieve e sensibile i delicati temi dei turbamenti amorosi dell'adolescenza, aggiungendo un pizzico di umorismo: perché il primo amore non è solo lacrime e sospiri, è anche speranza e sorrisi del cuore.

Dettagli
Collana
Salani Ragazzi
Ean
9788862567077
Pagine
311
Formato
ebook
6,99 € Acquista
Condividi
Altre edizioni
Kiss
Formato
Brossura
Prezzo
10,00 €
Kiss
Formato
Rilegato
Prezzo
16,00 €

Dello stesso autore

Zip

Zip

Jacqueline Wilson

La vita cambia per Lizzie: si trasferisce a casa di Sam, nuovo compagno della mamma, e si ritrova pure due fratellastri. Ma lei non accetta questo cambiamento e sceglie una forma molto radicale di protesta: smettere di parlare. Finché un giorno non conosce la nonna ...

Continua a leggere
Piantatela! Chi l'ha detto che il bullismo esiste solo tra maschi?

Piantatela! Chi l'ha detto che il bullismo esiste solo tra maschi?

Jacqueline Wilson

Quando si tratta di perseguitare, inseguire e sbeffeggiare una bambina un po' più impacciata delle altre, anche le ragazzine più insospettabili possono essere terribili. E pericolose. Molto pericolose, soprattutto se si è tante contro una. Dopo essere sfuggita per un pelo a un incidente quasi ...

Continua a leggere
C'è poco da ridere

C'è poco da ridere

Jacqueline Wilson

C'è poco da ridere nella situazione di Elsa, alla continua ricerca di un tetto e di un letto. E c'è poco da ridere con le barzellette che Elsa racconta per divertire la gente, e così rendersi interessante. "Non è necessario far la buffona per forza, ...

Continua a leggere