Salani © 2000 - 2017

Improvvisamente ho avuto gli occhi azzurri

Paul Van Loon

Condividi
Improvvisamente ho avuto gli occhi azzurri
Dettagli
Collana
GLI ISTRICI
Genere
Ragazzi
Ean
9788877828019
Formato
Brossura
7,50 € Acquista

Lisa è orfana di madre, il padre è un antropologo sempre in viaggio per i suoi studi. Per questo viene affidata a una coppia di anziani parenti che vivono in una lussuosa villa. Ben presto i due vecchi zii si riveleranno molto diversi da come Lisa aveva sperato. Inoltre la vita della casa è animata da fantasmi e figure inquietanti, tanto che la bambina pensa di soffrire di allucinazioni. Una volta il giardino le sembra coperto di neve e ghiaccio nonostante la stagione estiva. Un'altra volta, nel perlustrare un'ala disabitata della villa, le appare l'immagine di due giovani domestici, che hanno una curiosa rassomiglianza con i vecchi zii. Età di lettura: da 8 anni.

Dettagli
Collana
GLI ISTRICI
Genere
Ragazzi
Ean
9788877828019
Formato
Brossura
7,50 € Acquista
Condividi

Dello stesso autore

Mai mordere i vicini

Mai mordere i vicini

Paul Van Loon

La famiglia Addams è molto particolare: mamma zombie, un figlio licantropo, un figlio vampiro, una figlia "filtrante", una nonna mummia che danno feste innocenti, con ossicine fru-fru e falangine croccanti. Nonostante siano osteggiati da un condominio "razzista" basta loro seguire una sola regola d'oro per ...

Continua a leggere
L'autobus del brivido

L'autobus del brivido

Paul Van Loon

Una nuova puntata dell'orrore su quattro ruote. Stavolta il maestro Jacques viene posseduto dal perfido Onnoval, che porta i bambini in gita scolastica sull'Autobus del Brivido... Ogni luogo è lo spunto per una storia dell'orrore, e intanto Onnoval cerca di condurre i bambini dritti dritti ...

Continua a leggere
L'orrore virtuale

L'orrore virtuale

Paul Van Loon

Credevate che l'orrore dell'Autobus del Brivido fosse finito con la morte del suo inventore, lo scrittore-vampiro P. Onnoval; e invece Eddie C., il Computergenius, lo ha resuscitato con un macabro rituale. Ma Onnoval è confinato nel cyberspazio, nella realtà virtuale prodotta dal computer, e solo ...

Continua a leggere