Salani © 2000 - 2017

Le tredici vite e mezzo del Capitano Orso Blu

Walter Moers

Condividi
Le tredici vite e mezzo del Capitano Orso Blu
Dettagli
Collana
FUORI COLLANA
Genere
Ragazzi
Ean
9788877829030
Pagine
704
Formato
Cartonato con sovraccoperta

Le avventure del capitano Orso Blu, nato (forse) dalla schiuma di un'onda, in un mondo in cui tutto è possibile, tranne la noia: nel continente di Zamonia, dove l'intelligenza è una malattia contagiosa e le tempeste di sabbia sono quadrate, dove in ogni situazione idilliaca è in agguato un pericolo, dove abitano tutti quegli esseri solitamente banditi dalla vita d'ogni giorno. E dove il prof. dott. Abdul Noctambulotti può aprire una scatola di sardine con la sola forza del cervello. Un "fantasy" che fonde immaginazione straripante e ironia demenziale con profondità e raffinatezza di stile. Per lettori di tutte le età.

Dettagli
Collana
FUORI COLLANA
Genere
Ragazzi
Ean
9788877829030
Pagine
704
Formato
Cartonato con sovraccoperta
Sito web
Condividi
Altre edizioni
Le tredici vite e mezzo del Capitano Orso Blu
Formato
Brossura
Prezzo
12,00 €

Dello stesso autore

Rumo e i prodigi nell'oscurità

Rumo e i prodigi nell'oscurità

Walter Moers

Si tratta del terzo volume ambientato nell'avventuroso continente di Zamonia. Figuratevi un armadio: i cassetti contengono, in ordine alfabetico, tutti, ma proprio tutti, i portenti e i segreti di Zamonia; ora osservate aprirsi il cassetto con la lettera "R". "R" come Rumo, adesso guardate dentro, fino in fondo... Prima che torni a chiudersi.

Continua a leggere
Il labirinto dei libri sognanti

Il labirinto dei libri sognanti

Walter Moers

Abbiamo lasciato Librandia in preda a un devastante incendio. Ora, duecento anni dopo, la città dei libri sognanti è risorta dalle sue ceneri, più splendida di prima. Ma nei labirinti delle sue catacombe si nascondono misteri inquietanti che solo Ildefonso de’ Sventramitis, il più grande ...

Continua a leggere
L'accalappiastreghe

L'accalappiastreghe

Walter Moers

Malfrosto venne sempre più vicino, si fermò infine davanti al cratto, si chinò su di lui e l'osservò, a lungo e spietatamente. Il vento gli faceva fremere l'ossuto collare e gli occhi scintillarono di scoperta e maligna soddisfazione di fronte alle evidenti sofferenze d'una creatura ...

Continua a leggere