Salani © 2000 - 2017

Arf! La mia vita da cane

Allan Ahlberg

Condividi
Arf! La mia vita da cane
Dettagli
Collana
GLI ISTRICI
Genere
Ragazzi
Ean
9788893818209
Pagine
168
Formato
Brossura

All'improvviso Eric sentì un prurito sotto il colletto del pigiama: gli stava crescendo il pelo. Sentì un curioso formicolio alle mani e ai piedi: si stavano trasformando in zampe. Sentì il naso diventargli freddo e umidiccio, le orecchie farsi flosce. Così, per tutto il libro, come un nuovo Dottor Jekyll, Eric si trasformerà senza preavviso in cane, mentre se ne sta in piscina o durante la festa scolastica, col rischio di ritrovarsi nudo quando tornerà a essere un bambino. Alla fine ne scopriranno la causa, ma sarà quella giusta? Il mondo è pieno di stranezze, e l'inaspettato potrebbe essere la normalità. Tale, almeno, è la convinzione (o la speranza?) dei bambini, della quale si scorderanno diventando adolescenti.

Dettagli
Collana
GLI ISTRICI
Genere
Ragazzi
Ean
9788893818209
Pagine
168
Formato
Brossura
Sito web
Condividi
Altre edizioni
Arf! La mia vita da cane
Formato
Brossura
Prezzo
8,00 €

Dello stesso autore

DIECI IN UN LETTO

DIECI IN UN LETTO

Allan Ahlberg

Ogni sera, quando Dina va a nanna, trova il suo letto occupato dal personaggio di una fiaba: la Bella Addormentata che si dà il rossetto, un principe ranocchio che nessuno vuole baciare, un orco che vuole mangiarsela col pane e burro. Dina non si stupisce ...

Continua a leggere
Il bambino gigante

Il bambino gigante

Allan Ahlberg

Ti svegli, apri la porta e, sulla soglia, trovi non solo un neonato, ma un neonato gigante che a colazione spolvera salsiccia e pancetta e che produce cacche gigantesche! Un bebé così eccezionale non può che far gola alla stampa, al circo, agli scienziati pazzi ...

Continua a leggere
Un colpo di vita

Un colpo di vita

Allan Ahlberg

I componenti della famiglia Brown, usati come protagonisti dallo Scrittore, sono stufi dei loro ruoli tradizionali: la mamma costretta a far andare continuamente l'aspirapolvere, il papà in banca, i bambini davanti alla TV. Vogliono storie diverse e vite spericolate, con più emozioni, più avventure, più ...

Continua a leggere