Salani © 2000 - 2017

Come non farsi bocciare a scuola

Matteo Rampin , Farida Monduzzi

Condividi
Come non farsi bocciare a scuola
Dettagli
Collana
SAGGI E MANUALI
Genere
Ragazzi, Cucina, manuali e varia
Ean
9788893817769
Pagine
160
Formato
Brossura fresata con alette
13,00 € Acquista

«La scuola, si sa, è una condanna biblica. Fu infatti l'Onnipotente, leggermente irritato con Adamo ed Eva per una questione di mele, a infilare nel decreto di espulsione dall'Eden una clausola che sanciva l'obbligo al lavoro: da lì ebbe inizio tutto, perché la scuola è per un giovane l'equivalente del lavoro per gli adulti. D'altra parte, da ragazzi è meglio stare seduti in un'aula che in ammollo nelle risaie o a sudare in miniera. Ciò detto, e appurato che si è obbligati per decreto divino a frequentare una scuola, il modo più sensato di percorrere questo arduo cammino iniziatico è sfruttare la scuola nelle sue due tradizionali funzioni: imparare e divertirsi».
Un manuale pratico, pieno di indicazioni, trucchi e suggerimenti su come scegliere una scuola, come comportarsi in aula, come gestire le relazioni con gli insegnanti, e poi come studiare, affrontare interrogazioni e verifiche, risollevarsi dalle cadute, superare l'ansia da prestazione e soprattutto non farsi bocciare!
Rivolto a studenti, professori e genitori, questo libro insegna a evitare le trappole più comuni del mondo scolastico, a considerare l'istruzione un'opportunità irripetibile e la scuola una palestra di vita, e a sviluppare i talenti scommettendo sulla cultura e sull'organo oggi più trascurato: il cervello.

Dettagli
Collana
SAGGI E MANUALI
Genere
Ragazzi, Cucina, manuali e varia
Ean
9788893817769
Pagine
160
Formato
Brossura fresata con alette
13,00 € Acquista
Condividi
Altre edizioni
Come non farsi bocciare a scuola
Formato
Brossura
Prezzo
12,00 €

Dello stesso autore

Come imparare a studiare

Come imparare a studiare

Matteo Rampin

"Studiare è un’attività impegnativa, che di solito riguarda chi ha un’età in cui mille interessi diversi dallo studio reclamano il loro posto nella giornata: è per questo che lo studio mette alla prova non solo l’intelligenza, ma anche molte altre facoltà come l’autocontrollo, la forza ...

Continua a leggere