Salani © 2000 - 2017

Girls don't cry

Jacqueline Wilson

Condividi
Girls don't cry
Dettagli
Collana
FUORI COLLANA
Genere
Ragazzi
Ean
9788862560665
Pagine
184
Formato
Brossura

Si può piangere per migliaia di motivi - per la morte del proprio criceto, come succede a Magda - o per un amore virtuale conosciuto in chat, come capita a Nadine - e puoi piangere anche solo per la felicità o per l'imbarazzo, o magari perché le tue migliori amiche ti chiamano "grassa"... Ma se, come Ellie, stai per essere doppiamente tradita nel più meschino dei modi dalle due persone di cui più ti fidi al mondo, allora si aprono le cascate del Niagara, e le lacrime non sembrano mai abbastanza. Le inseparabili Tre Ragazze Tre questa volta corrono il serio rischio di diventare separabili... Riusciranno a mantenere salda e incrollabile la loro amicizia che sembra ormai a rischio? Età di lettura: da 11 anni.

Dettagli
Collana
FUORI COLLANA
Genere
Ragazzi
Ean
9788862560665
Pagine
184
Formato
Brossura
Sito web
Condividi
Altre edizioni
Girls don't cry
Formato
Brossura
Prezzo
11,00 €

Dello stesso autore

Cookie

Cookie

Jacqueline Wilson

Beauty non ha amiche a scuola, ma ne ha una fantastica a casa: la bella e imbranatissima mamma Dilly. A casa però l'aspetta anche l'ira del padre, che quasi tutti i giorni si scatena per una stupida inezia. Dall'autrice inglese più amata dalle ragazze due nuove eroine alla riscossa.

Continua a leggere
Lola Rose

Lola Rose

Jacqueline Wilson

Lola Rose non è un nome fantastico? Jayni se l'è scelto dopo che lei e suo fratello Kenny sono fuggiti con la madre nel cuore della notte per scappare da un padre violento. Ma ora Mamma ha vinto un sacco di soldi al Gratta e ...

Continua a leggere
Mamma acrobata cercasi

Mamma acrobata cercasi

Jacqueline Wilson

Londra, 1876: la piccola Hetty Feather viene abbandonata dalla madre nell'Ospizio dei Trovatelli. Prima di essere rinchiusa tra quelle tristi mura, Hetty viene data in affidamento a una numerosa famiglia di campagna, con la quale potrà rimanere finché non inizia ad andare a scuola. La ...

Continua a leggere