Salani © 2000 - 2017

I miei vent'anni

Helga Schneider

Condividi
I miei vent'anni
Dettagli
Collana
FUORI COLLANA
Genere
Narrativa generale
Ean
9788867150229
Pagine
272
Formato
Brossura fresata con alette

Negli anni del dopoguerra la giovane Helga Schneider cerca il suo posto nel mondo. E' andata via dalla casa di suo padre e viaggia per l'Europa, guidata da una sola certezza: la vita che l'aspetta sarà sempre comunque migliore di quella che ha lasciato.
Salisburgo, Vienna, Parigi, l'Italia sono i teatri delle sue esperienze; l'amore, il tradimento, la delusione, l'entusiasmo, la fatica di guadagnarsi da vivere e la passione per la scrittura, tutto si mescola in questo memoir dove Helga Schneider racconta se stessa con l'ebbrezza di che si abbandona alla narrazione per la prima volta.


"Una prosa di grande nitidezza, senza mai un cedimento."
La Stampa

Dettagli
Collana
FUORI COLLANA
Genere
Narrativa generale
Ean
9788867150229
Pagine
272
Formato
Brossura fresata con alette
Sito web
Condividi

Dello stesso autore

STELLE DI CANNELLA

STELLE DI CANNELLA

Helga Schneider

Stelle di cannella è la foto istantanea di cosa è successo con l’avvento del nazismo nella vita quotidiana delle famiglie ebree e dello sconvolgimento progressivo dei rapporti interpersonali. Con la sua scrittura essenziale e incisiva, Helga Schneider ci solleva nell'atmosfera astratta e irreale che spesso ...

Continua a leggere
L'albero di Goethe

L'albero di Goethe

Helga Schneider

Goethe amava passeggiare nei dintorni di Weimar, e si sedeva spesso a scrivere all'ombra di un faggio. Fu nei pressi di quel luogo che nel 1937 i nazisti costruirono il campo di concentramento di Buchenwald; quell'albero divenne testimone di atrocità e orrori che ben presto ...

Continua a leggere
Rosel e la strana famiglia del signor Kreutzberg

Rosel e la strana famiglia del signor Kreutzberg

Helga Schneider

È una ragazzina bellissima. Purtroppo. Perché Rosel è figlia unica di madre vedova, nella Germania degli anni Trenta. La mamma lavora dal signor Kreutzberg, un uomo temuto dai dipendenti ma dolce e gentile con Rosel. Secondo la mamma, troppo gentile. Ed è anche un uomo ...

Continua a leggere