Salani © 2000 - 2017

Il bambino che guarda l'isola

Guido Quarzo

Condividi
Il bambino che guarda l'isola
Dettagli
Collana
FUORI COLLANA
Genere
Ragazzi
Ean
9788862564779
Pagine
94
Formato
Brossura
12,00 € Acquista

Emilio incontra il bambino su una spiaggia durante una luminosa mattina invernale. Emilio, nella vita, racconta storie disegnando a carboncino. Milo è curioso, guarda i suoi disegni, affascinato e gli chiede perché non disegna l'isola di fronte, come tutti i pittori che passano di lì d'estate. Allora Emilio inizia a raccontare: c'era una volta un uomo che andava per mare a cercare un'isola, dove qualcuno aveva forse nascosto qualcosa di prezioso. E poi? Attraverso la narrazione nasce pian piano tra i due una forte complicità; entrambi cercano qualcosa: l'uno la memoria perduta e l'altro il fantasma del padre che non ha più. L'isola di fronte alla spiaggia diventa il luogo che contiene tutti i fantasmi e i segreti più intimi dell'uomo e del bambino, che troveranno insieme il coraggio di attraversare quel breve tratto di mare per incontrarli. Età di lettura: da 8 anni.

Dettagli
Collana
FUORI COLLANA
Genere
Ragazzi
Ean
9788862564779
Pagine
94
Formato
Brossura
12,00 € Acquista
Condividi

Dello stesso autore

Super Magiko Gionz

Super Magiko Gionz

Guido Quarzo

Chi è il signor Gionz? Gianni sa solo che è un ometto bislacco rotolato fuori dal televisore, con la testa piena di idee strambe. Dopo qualche giorno, però, i due diventano amici inseparabili, fino a quando il signor Gionz trasporta Gianni nel suo mondo, dove ...

Continua a leggere
Il libraio sotterraneo

Il libraio sotterraneo

Guido Quarzo

Tutti i grandi eroi hanno fatto almeno un viaggio nel sottosuolo: Ulisse, Enea, Dante... Nicolò (quinta elementare) ci va quasi tutti i giorni per incontrare il signor Cartesio, che sembra vecchio come Giulio Cesare (quindi più di Virgilio) e fa il libraio. II libraio sotterraneo, ...

Continua a leggere
La meravigliosa macchina di Pietro Corvo

La meravigliosa macchina di Pietro Corvo

Guido Quarzo

Nella Torino fervente e operosa di inizio Settecento, Giacomo, giovane orfano, viene spedito controvoglia nella bottega di un abile orologiaio a imparare il mestiere. Mastro Pietro Corvo è buono di cuore, ma il suo aspetto, particolarmente brutto, incute ...

Continua a leggere