Salani © 2000 - 2017

L'ascensore ansiogeno

Lemony Snicket

Condividi
L'ascensore ansiogeno
Dettagli
Collana
UNA SERIE DI SFORTUNATI EVENTI
Genere
Ragazzi
Ean
9788862562614
Pagine
224
Formato
Cartonato con sovraccoperta

In questo sesto disperato episodio i fratelli Baudelaire devono vedersela con un'aringa rossa, un passaggio segreto e della gazzosa al prezzemolo. Hanno pure degli amici, ahimé, e c'è un losco individuo bugiardo che complotta contro di loro. Anche se avete preso in mano questo libro, potete sempre rimetterlo giù... Età di lettura: da 9 anni.

Dettagli
Collana
UNA SERIE DI SFORTUNATI EVENTI
Genere
Ragazzi
Ean
9788862562614
Pagine
224
Formato
Cartonato con sovraccoperta
Sito web
Condividi
Altre edizioni
L'ascensore ansiogeno
Formato
ebook
Prezzo
5,99 €
L'ascensore ansiogeno
Formato
Cartonato con plancia incollata
Prezzo
12,50 €
L'ascensore ansiogeno
Formato
Brossura
Prezzo
8,50 €

Dello stesso autore

La sinistra segheria

La sinistra segheria

Lemony Snicket

IN QUESTO QUARTO DEVASTANTE EPISODIO gli orfani Baudelaire sono costretti a lavorare in una segheria piena di trabocchetti e regole crudeli, dove disgrazie e sciagure li attendono dietro ogni tronco d'albero. Voi, d'altra parte, siete assolutamente liberi di evitare questa lettura e dedicarvi a cose ...

Continua a leggere
Il penultimo pericolo

Il penultimo pericolo

Lemony Snicket

Se questo è il primo libro che avete trovato mentre cercavate la vostra prossima lettura, allora la prima cosa che dovete sapere che questo penultimo libro è la prima cosa che dovete mettere via. Purtroppo, questo volume contiene la penultima cronaca della vita degli orfani ...

Continua a leggere
Chi sarà mai a quest'ora?

Chi sarà mai a quest'ora?

Lemony Snicket

"In una città fantasma, solo e lontano da amici e parenti, il giovane Lemony Snicket inizia il suo apprendistato in una misteriosa organizzazione che nessuno conosce. Fa domande che non avrebbe nemmeno dovuto pensare. Ha scritto un racconto dei fatti in 4 volumi che non avrebbero dovuto essere pubblicati. Questo è il primo."

Continua a leggere