Salani © 2000 - 2017

Ma che nano ti salta in testa?

Christine Nöstlinger

Condividi
Ma che nano ti salta in testa?
Dettagli
Collana
GLI ISTRICI
Genere
Bambini, Ragazzi
Ean
9788831019392
Pagine
176
Formato
Brossura fresata

Farebbe comodo a tutti avere un nano in testa che ci suggerisce quello che dobbiamo fare, non solo cosa mettere nella cartella o quali sono i compiti per domani, ma anche come comportarsi con i genitori che non vanno d'accordo, con chi ci ama e a noi non piace e con chi amiamo e sembra non amarci più. Perché i bambini, così come Anna, provano forti sentimenti d’amore, solo che i grandi non li prendono sul serio e non danno loro dei consigli, ma sanno solo fare certi sorrisetti odiosi. Il nano invece odia l'egoismo e l'aridità di cuore e saprebbe aggiustare tutto con una parolina. Ma cosa succede quando c'è più di un nano e rischia di scatenarsi la gelosia?

Dettagli
Collana
GLI ISTRICI
Genere
Bambini, Ragazzi
Ean
9788831019392
Pagine
176
Formato
Brossura fresata
Sito web
Condividi
Altre edizioni
Ma che nano ti salta in testa?
Formato
Cartonato con sovraccoperta
Prezzo
7,80 €

Dello stesso autore

Il bambino sottovuoto

Il bambino sottovuoto

Christine Nöstlinger

Uno dei primi prodotti di una fabbrica sperimentale viene recapitato alla signora Bartolotti, donna "nel fiore degli anni", non eccessivamente amante dell'ordine, con le unghie delle mani laccate di azzurro e quelle dei piedi verde pisello. Basta versare nel barattolo una soluzione nutritiva e il ...

Continua a leggere
L'INVENZIONE DEL SIGNOR BAT(MAN)

L'INVENZIONE DEL SIGNOR BAT(MAN)

Christine Nöstlinger

Quando le nonne, bevendo una pozione, tornano bambine (succede spesso) risultano bambine e basta; ma qui la nonna di Robi rimane contemporaneamente vecchia e giovane: è bambina dispettosa e furbetta, ma anche dignitosa anziana signora. È come tenere in braccio una autoritaria nonna di sei ...

Continua a leggere
Bonsai

Bonsai

Christine Nöstlinger

Sebastian è un quindicenne intelligente, acuto, complesso ed egocentrico: somiglia davvero a tanti nostri ragazzi. I compagni l'hanno soprannominato "Bonsai" per la sua piccola statura. Individualista e legato alla madre divorziata da un rapporto conflittuale ma tutto sommato complice, vive i dubbi della sua condizione ...

Continua a leggere