Salani © 2000 - 2017

Mai violenza!

Astrid Lindgren

Condividi
Mai violenza!
Dettagli
Collana
FUORI COLLANA
Genere
Saggistica generale
Ean
9788893817912
Pagine
80
Formato
Cartonato con sovraccoperta

Nel 1978 i librai tedeschi assegnano ad Astrid Lindgren il Premio per la Pace. Nel suo memorabile discorso di ringraziamento, la scrittrice prova a rispondere a una domanda che le sta a cuore da sempre: è possibile costruire un mondo senza violenza? Per farlo la via da percorrere, anche se ardua, è una sola: bisogna partire dai bambini e dalle bambine, educarne la fantasia e l’immaginazione, circondarli di bontà e affetto. Solo l’amore infatti può mettere in atto una piccola grande rivoluzione in quelli che saranno gli adulti di domani, chiamandoli a costruire una società finalmente equa, dove ci sia più pace per tutti.
Con infinita saggezza Astrid Lindgren ci insegna a mettere da parte la paura e spalancare con fiducia il nostro cuore, in un libro che parla insieme ai genitori e ai loro figli. Un’indimenticabile lezione di ottimismo e umanità, nella convinzione che, se ‘da violenza nasce violenza’, dall’amore nasce l’amore.

Dettagli
Collana
FUORI COLLANA
Genere
Saggistica generale
Ean
9788893817912
Pagine
80
Formato
Cartonato con sovraccoperta
Sito web
Condividi

Dello stesso autore

Pippi Calzelunghe - ed. 75 ANNI

Pippi Calzelunghe - ed. 75 ANNI

Astrid Lindgren

«Un tempo avevo paura di rimanere in casa da sola, ma ora non più, perché Pippi è con me» ha scritto ad Astrid Lindgren una bambina giapponese. Pippi Calzelunghe è infatti un libro conosciuto in tutto il mondo e tradotto in più di 75 lingue, ...

Continua a leggere
EMIL

EMIL

Astrid Lindgren

Si pensa che soprattutto in una casa moderna, con prese elettriche, gas, balconi altissimi un bambino possa mettersi in pericolo: Emil vive in una tranquilla casa di campagna, ma riesce a ficcare la testa in una zuppiera e a rimanervi incastrato, a issare la sorellina ...

Continua a leggere
Novità per Martina

Novità per Martina

Astrid Lindgren

« Astrid Lindgren scrive per un’infanzia libera e intelligente ». Natalia Aspesi, la Repubblica Torna l’allegra e impetuosa protagonista di Martina di Poggio di Giugno, insieme a sua sorella Lisa e al vivace universo che le circonda. È coraggiosa, Martina, e attraverso ...

Continua a leggere