Salani © 2000 - 2017

Rosel e la strana famiglia del signor Kreutzberg

Helga Schneider

Condividi
Rosel e la strana famiglia del signor Kreutzberg
Dettagli
Collana
FUORI COLLANA
Genere
Letteratura
Ean
9788862561754
Formato
Brossura
13,00 €

È una ragazzina bellissima. Purtroppo. Perché Rosel è figlia unica di madre vedova, nella Germania degli anni Trenta. La mamma lavora dal signor Kreutzberg, un uomo temuto dai dipendenti ma dolce e gentile con Rosel.
Secondo la mamma, troppo gentile. Ed è anche un uomo molto potente: quando la donna cerca di allontanarlo dalla figlia, lui usa ogni mezzo pur di continuare a frequentarla, e riesce persino a strapparla alla madre e a farla rinchiudere in un centro statale per l'infanzia abbandonata. Un luogo orribile, dove si pratica l'?arianizzazione forzata' dei bambini. Rosel, ignara delle manovre del suo ?benefattore', finisce nella famiglia che lui si è costruito in fretta e furia per poterla avere in affidamento. Ma quella che le era sembrata una liberazione sarà invece per lei la più amara delle scoperte: com'è strana la famiglia del signor Kreutzberg!

Dettagli
Collana
FUORI COLLANA
Genere
Letteratura
Ean
9788862561754
Formato
Brossura
13,00 €
Condividi

Dello stesso autore

La baracca dei tristi piaceri

La baracca dei tristi piaceri

Helga Schneider

"Stava lì, l'aguzzina delle SS, capelli biondi e curati, il rossetto sulla bocca dura, l'uniforme impeccabile? Stava lì e pronunciò con sordida cattiveria: ?Ho letto sulla tua scheda che eri la puttana di un ebreo. È meglio che ti rassegni: d'ora in poi farai la ...

Continua a leggere
Heike riprende a respirare

Heike riprende a respirare

Helga Schneider

Berlino, 1945. Heike, dieci anni, vive con la madre nello scantinato della loro casa distrutta dalle bombe. Il padre è disperso, ma Heike sa che tornerà: non smette di parlarne al suo più grande amico e confidente, il grande melo che cresce nel giardino. Attorno, ...

Continua a leggere
Stelle di cannella

Stelle di cannella

Helga Schneider

l'inverno del 1932. A Wilmersdorf, un tranquillo e benestante quartiere di una città tedesca, il periodo natalizio è annunciato dalle grida gioiose dei bambini che giocano a palle di neve. Fra le famiglie che abitano tre case, i rapporti superano quelli del buon vicinato: David, ...

Continua a leggere