Salani © 2000 - 2017

Argilla

David Almond

Condividi
Argilla
Dettagli
Collana
BIBLIOTECA ECONOMICA SALANI
Genere
Ragazzi
Ean
9788867157358
Pagine
224
Formato
Brossura
9,00 € Acquista

Nella piccola cittadina di Felling è arrivato un ragazzo nuovo: Stephen Rose. Ha una pelle lucida, uno sguardo ossessivo, ipnotico, e un odore nauseante. Non ha genitori. Non ha amici. Sul suo conto girano molte voci e pettegolezzi, ma una cosa è certa: c’è qualcosa di magico nelle strane creature che Stephen modella con la creta. I due chierichetti Davie e Geordie dovrebbero stargli alla larga? Oppure diventare suoi amici? Forse Stephen potrebbe essere un alleato nell’aspra lotta contro quel mostro di Mouldy e la sua banda...


"Un romanzo tenebroso, che suscita riflessioni. Questa volta, però, non ha un grazioso finale con redenzione. Il male è ancora là fuori."
Philip Ardagh, The Guardian
"David Almond sa rendere anche la frase più semplice un’opera d’arte."
The Times

Dettagli
Collana
BIBLIOTECA ECONOMICA SALANI
Genere
Ragazzi
Ean
9788867157358
Pagine
224
Formato
Brossura
9,00 € Acquista
Condividi
Altre edizioni
Argilla
Formato
Brossura
Prezzo
9,00 €
Argilla
Formato
Brossura
Prezzo
13,00 €

Dello stesso autore

La canzone di Orfeo

La canzone di Orfeo

David Almond

Claire adora la sua amica Ella. Sono inseparabili da quando giocavano insieme da piccole e da allora Claire protegge la sua dolce, svagata bellezza. Ora condividono con i loro amici i sogni di libertà e invincibilità che solo a diciassette anni si possono avere. Durante ...

Continua a leggere
Skellig

Skellig

David Almond

EDIZIONE SPECIALE A 10 € IN LIBRERIA DAL 15 MAGGIO Nel garage della nuova casa, Michael scopre qualcosa di magico: una creatura, un po' uomo un po' uccello, che sembra avere bisogno di aiuto. Si chiama Skellig e adora il ...

Continua a leggere
La storia di Mina - Bambine Salani

La storia di Mina - Bambine Salani

David Almond

Mina la stramba, Mina indisciplinata, Mina la pazza. Mina coraggiosa, meravigliosa Mina, Mina ribelle. Di certo Mina non si può etichettare. Se ne sta sul suo albero a osservare gli uccelli, il mondo e la straordinaria vita che scorre sotto le sue gambe a penzoloni. ...

Continua a leggere