Salani © 2000 - 2017
Condividi
Camelot
Dettagli
Collana
GLI ISTRICI
Genere
Ragazzi
Ean
9788884516855
Formato
Brossura
8,50 € Acquista

Molte voci corrono attorno alla Tavola Rotonda del Castello di Camelot, che un antico manoscritto passato di mano in mano riferisce e illustra districandosi tra mito e storia, leggende, fatti, poesia e ideali. Eppure a quel tempo e in quel paese era vietato mettere nero su bianco, e la parola scritta veniva guardata con sospetto. Parliamo dell'antica Britannia, appena abbandonata dalle legioni di Roma e non ancora conquistata dal cristianesimo dove i druidi conservavano il sapere nella mente, vere biblioteche viventi. In quelle contrade, vissero ragazzi che sognavano un mondo nuovo e infransero il divieto, scrivendo le proprie storie e passandosele di mano in mano: erano Merlino, Morgana, Avalon, Artù, Ginevra, Lancillotto del Lago e Galahad.

Dettagli
Collana
GLI ISTRICI
Genere
Ragazzi
Ean
9788884516855
Formato
Brossura
8,50 € Acquista
Condividi

Dello stesso autore

Il ragazzo che fu Carlo Magno

Il ragazzo che fu Carlo Magno

Teresa Buongiorno

Di Carlomagno ricordiamo tutti l'incorazione in San Pietro, nella notte di Natale dell'Ottocento, l'imboscata di Roncisvalle, la fondazione del Sacro Romano Impero. Ma cosa sappiamo della sua infanzia? Le biografie ufficiali affermano che ebbe un'infanzia assolutamente normale. Altre fanno intravedere le leggende che ai suoi ...

Continua a leggere
Il vento soffia nella foresta

Il vento soffia nella foresta

Teresa Buongiorno

Siamo nel 792 dopo Cristo, Carlo Magno non è ancora imperatore, la Francia ancora non esiste, Roma è una città di ventimila abitanti e Parigi un borgo sull'isola della Senna. Il suo parco, oggi chiamato Bois de Boulogne, è una foresta sconfinata. Ed è ai ...

Continua a leggere
Vacanze pericolose

Vacanze pericolose

Teresa Buongiorno

UNA DELLE AUTRICI ITALIANE PIÙ AMATE IL ROMANZO DI FORMAZIONE DI UNA RAGAZZA DEGLI ANNI CINQUANTA CHE PARLA AI GIOVANI LETTORI DI OGGI «Capimmo in quel momento che la Francia era il regno della trasgressione, dei diritti infiniti, della libertà d’essere se stessi, ...

Continua a leggere