Salani © 2000 - 2017

Fairy Oak. La storia perduta

Elisabetta Gnone

Condividi
Fairy Oak. La storia perduta
Dettagli
Collana
FAIRY OAK
Genere
Ragazzi
Ean
9788831004091
Pagine
400
Formato
Cartonato con sovraccoperta

Il tempo è passato e molte cose sono cambiate a Fairy Oak, e così capita di immelanconirsi riguardando vecchie fotografie davanti a un tè, ricordando vecchi amici e grandi avventure.Ma quando i ricordi approdano all'anno della balena, i cuori tornano a battere e i visi a sorridere. Che anno fu! Cominciò tutto con una lezione di storia,proseguì con una leggenda e si complicò quando ciascun alunno della onorata scuola Horace McCrips dovette compilare il proprio albero genealogico.Indagando tra gli archivi, le gemelle Vaniglia e Pervinca, con gli amici di sempre, si mettono sulle tracce di una storia perduta e dei suoi misteriosi protagonisti. E mentre il loro sguardo ci riporta nella meravigliosa valle di Verdepiano, si consolidano vecchie amicizie, ne nascono di nuove, si dichiarano nuovi amori e si svelano sogni che diventano realtà.

Dettagli
Collana
FAIRY OAK
Genere
Ragazzi
Ean
9788831004091
Pagine
400
Formato
Cartonato con sovraccoperta
Sito web
Condividi

Dello stesso autore

Fairy Oak 2 L'incanto del buio

Fairy Oak 2 L'incanto del buio

Elisabetta Gnone

Fairy Oak è un antico villaggio incantato, cresciuto attorno a Quercia, il grande albero fatato da cui prende il nome. A Fairy Oak i Magici della luce e del buio hanno stretto alleanza e vivono in armonia con i Nonmagici. Ma il tempo della pace ...

Continua a leggere
Olga di carta - Jum fatto di buio

Olga di carta - Jum fatto di buio

Elisabetta Gnone

Tutti sapevano che Olga amava raccontare bene le sue storie oppure non le raccontava affatto, e quando la giovane Papel attaccava un nuovo racconto la gente si metteva ad ascoltare... È inverno a Balicò, il villaggio è ammantato di neve e si avvicina il ...

Continua a leggere
Le storie di Olga di carta - Misteriosa

Le storie di Olga di carta - Misteriosa

Elisabetta Gnone

Cosa significa diventare grandi? E come si fa? «Crescere è una faccenda complicata» direbbe il professor Debrìs, e Olga lo sa bene: per rassicurare una giovane amica, che di crescere non vuole sentire parlare, le racconta la storia di una bambina a cui i vestiti ...

Continua a leggere