Salani © 2000 - 2017

La notte delle Statue

Marco Vichi , Francesco Chiacchio

Condividi
La notte delle Statue
Dettagli
Collana
LIBRI ILLUSTRATI
Genere
Ragazzi
Ean
9788867155149
Formato
Cartonato con plancia incollata

Firenze, un parco immenso e labirintico, un bambino che si è perso si addormenta. Intorno a lui si anima un mondo fatto di statue dalle forme più strane, fontane giganti, alberi altissimi e piante mai viste. Fanciulle magnifiche danzano ridendo, un uomo molto grasso e nudo avanza seduto sul dorso di una tartaruga, un cavallo alato prende il bambino in groppa lo porta con sé nel cielo stellato, sempre più in alto, sopra la città, verso la luna. Un Giardino di Boboli magico e pieno di incanto fa da sfondo a una storia poetica e suggestiva, un mondo segreto fatto di sogni e desideri che rinascono a ogni tramonto e si assopiscono ogni mattina. Un’avventura fantastica raccontata da Marco Vichi, abilissimo creatore di atmosfere, sullo sfondo di uno dei luoghi simbolo della cultura italiana.

Dettagli
Collana
LIBRI ILLUSTRATI
Genere
Ragazzi
Ean
9788867155149
Formato
Cartonato con plancia incollata
Sito web
Condividi
Altre edizioni
La notte delle statue
Formato
ebook
Prezzo
4,99 €
La notte delle statue
Formato
ebook
Prezzo
4,99 €

Dello stesso autore

L'anno dei misteri

L'anno dei misteri

Marco Vichi

È il 6 gennaio del ’69 e molti italiani si preparano a vedere la «finalissima» di una delle trasmissioni più popolari e seguite, Canzonissima. Anche il commissario Bordelli si siede davanti al televisore per godersi la serata, ma una telefonata della questura lo strappa dalla ...

Continua a leggere
La forza del destino

La forza del destino

Marco Vichi

È la primavera del 1967. L’alluvione di novembre, con il suo strascico di tragedie e di detriti, sembra essersi placata e Firenze comincia di nuovo a respirare. Ma non il commissario Bordelli. Per lui non c’è pace dopo un fatto che gli è successo. Indagando ...

Continua a leggere
Ragazze smarrite

Ragazze smarrite

Marco Vichi

Firenze, marzo 1970. Al commissario Bordelli manca poco più di una settimana alla pensione, e ancora non riesce a immaginare come si sentirà. Si augura che in questi giorni non avvengano altri omicidi: non vuole rischiare di lasciarsi alle spalle un mistero non risolto, ma ...

Continua a leggere