Salani © 2000 - 2017

Le zie improbabili

Eva Ibbotson

Condividi
Le zie improbabili
Dettagli
Collana
GLI ISTRICI
Genere
Ragazzi
Ean
9788884510044
Formato
Brossura
8,50 € Acquista

Rapire i bambini non è una buona idea, ma a volte è necessario. Così inizia il racconto, ambientato su un'isola lontana. Le tre eccentriche signore che si prendono cura dell'isola hanno bisogno di aiuto per la loro missione: curare insolite creature (foche parlanti, vecchie sirene...) dalle ferite inferte loro dall'uomo. Le tre donne tornano sulla terraferma per rapire tre ragazzi. Fabio e Loreen, due dei prescelti, sono contenti di andarsene e si affezionano subito alle zie e agli strani animali. Ma il terzo rapito, Lambert, è un marmocchio viziato che rimpiange le comodità perdute, soprattutto il suo cellulare. Recuperato il telefono, riesce ad avvertire suo padre, il quale lo raggiunge e decide di sfruttare il potenziale turistico dell'isola...

Dettagli
Collana
GLI ISTRICI
Genere
Ragazzi
Ean
9788884510044
Formato
Brossura
8,50 € Acquista
Condividi

Dello stesso autore

Fantasmi da asporto

Fantasmi da asporto

Eva Ibbotson

Le bombe che caddero su Londra crearono molti fantasmi. Fantasmi senza casa: "Fantasmi che si rodevano il fegato nei cinematografi o nelle fabbriche di bottiglie; guerrieri decollati sperduti nei garage aperti 24 ore su 24 e spose insanguinate che viaggiavano notte e giorno sulla metropolitana". ...

Continua a leggere
Un cane e il suo bambino

Un cane e il suo bambino

Eva Ibbotson

L'errore di molti genitori ‒ e non solo quelli ricchissimi come i signori Fenton ‒ è quello di credere di far felici i propri bambini ricoprendoli di giocattoli e regali costosi, ignorando i loro veri desideri: Hal, per esempio, vorrebbe disperatamente un cane. E il ...

Continua a leggere
IL PASSAGGIO SEGRETO AL BINARIO 13

IL PASSAGGIO SEGRETO AL BINARIO 13

Eva Ibbotson

In ogni città c’è chi non dimentica i vecchi tempi o le vecchie storie. I fantasmi, per esempio… quello di Ernie Hobbs, il facchino che aveva passato tutta la vita alla stazione di King’s Cross e amava ancora aggirarsi tra i treni, sapeva che… E ...

Continua a leggere