Salani © 2000 - 2017

Niente lacrime per la signorina Olga

Elda Lanza

Condividi
Niente lacrime per la signorina Olga
Dettagli
Collana
AUDIOLIBRI LIQUIDI
Genere
Audiolibri, Gialli e mystery
Ean
9788893815932
Pagine
414

Chi ha ucciso la signorina Olga? Toccherà al commissario Max Gilardi, l’affascinante investigatore della squadra omicidi della città, scoprire il mistero della morte dell’anziana condomina seguendo le tracce di un quadro rubato. E sempre lui dovrà per il momento mettere da parte la sua eterna inquietudine e il suo orgoglio tutto partenopeo per cedere, lui tenacemente scapolo, a quarantasette anni suonati, per la prima volta alle lusinghe dell’amore. Un amore travolgente e appassionato che rivoluzionerà in ogni senso tutta la sua vita...

Dettagli
Collana
AUDIOLIBRI LIQUIDI
Genere
Audiolibri, Gialli e mystery
Ean
9788893815932
Pagine
414
Sito web
Condividi
Altre edizioni
Niente lacrime per la signorina Olga
Formato
Brossura
Prezzo
9,90 €
Niente lacrime per la signorina Olga
Formato
Brossura
Prezzo
15,00 €

Dello stesso autore

Il caso Agresti

Il caso Agresti

Elda Lanza

Le gemelle Agresti, in arte Alisja e Irina, sono state due ballerine famose per le loro esibizioni televisive e per la loro straordinaria somiglianza: una sola la differenza, il colore dei capelli. Già da qualche anno la loro fama si sta offuscando, quando una delle ...

Continua a leggere
Il venditore di cappelli

Il venditore di cappelli

Elda Lanza

"Una busta che non contiene nulla. Un venditore di cappelli sparito. Un cadavere sfigurato e irriconoscibile. E una donna che turba e irretisce chiunque, Max Gilardi compreso. Un caso che l'affascinante avvocato napoletano dovrà affrontare con la consueta audacia umana e intellettuale. ...

Continua a leggere
La bestia nera

La bestia nera

Elda Lanza

Un cane nero addestrato per uccidere, della stessa razza di Dick, il cane di Max Gilardi, è la bestia nera. Accusato di aver azzannato un uomo, e poi prosciolto dalle prove della polizia scientifica, Dick è innocente, ma resta tuttavia la domanda: è casuale la ...

Continua a leggere