Salani © 2000 - 2017

Niente lacrime per la signorina Olga

Elda Lanza

Condividi
Niente lacrime per la signorina Olga
Dettagli
Collana
AUDIOLIBRI LIQUIDI
Genere
Audiolibri, Gialli e mystery
Ean
9788893815932
Pagine
414
9,99 € Acquista

Chi ha ucciso la signorina Olga? Toccherà al commissario Max Gilardi, l’affascinante investigatore della squadra omicidi della città, scoprire il mistero della morte dell’anziana condomina seguendo le tracce di un quadro rubato. E sempre lui dovrà per il momento mettere da parte la sua eterna inquietudine e il suo orgoglio tutto partenopeo per cedere, lui tenacemente scapolo, a quarantasette anni suonati, per la prima volta alle lusinghe dell’amore. Un amore travolgente e appassionato che rivoluzionerà in ogni senso tutta la sua vita...

Dettagli
Collana
AUDIOLIBRI LIQUIDI
Genere
Audiolibri, Gialli e mystery
Ean
9788893815932
Pagine
414
9,99 € Acquista
Condividi
Altre edizioni
Niente lacrime per la signorina Olga
Formato
ebook
Prezzo
3,99 €
Niente lacrime per la signorina Olga
Formato
ebook
Prezzo
3,99 €
Niente lacrime per la signorina Olga
Formato
Brossura
Prezzo
9,90 €
Niente lacrime per la signorina Olga
Formato
Brossura
Prezzo
15,00 €

Dello stesso autore

Il matto affogato

Il matto affogato

Elda Lanza

Il matto affogato è uno degli scacchi matti più spettacolari, in cui il Re viene mattato da un solo pezzo avversario pur essendo circondato da pezzi amici: sono proprio questi ultimi infatti a impedire al monarca di sottrarsi al mortale scacco, ostruendo ogni via di ...

Continua a leggere
UNO STUPIDO ERRORE (UNO)

UNO STUPIDO ERRORE (UNO)

Elda Lanza

Giulia è una bella ragazza felice che insegue un sogno speciale: diventare una cantante. Quando viene ritrovata trafitta al petto da un paio di forbici, per le persone che le stavano attorno è come se si spezzasse un incantesimo. Niente sarà più come prima per ...

Continua a leggere
Quasi un uomo

Quasi un uomo

Elda Lanza

Lui è intelligente, brillante, ambizioso. È il migliore, e ne è consapevole. Il suo grande progetto è portare la pubblicità italiana del dopoguerra ai livelli di quella americana, più matura professionalmente, più credibile e redditizia. Lei invece ha un sogno, l’America; e sposare quell’uomo e seguirlo oltreoceano le ...

Continua a leggere