Salani © 2000 - 2017
Filtra
2846 risultati

«La Musica e la persona sono una sola cosa, l’una abita l’altra e viceversa. Nonostante si amino alla follia, in fondo si conoscono davvero poco. Si usano da sempre e oggi mostrano i segni di una coppia in crisi che pare vivere insieme solo per abitudine». Questo libro, a suo modo rivoluzionario, è dedicato agli ascoltatori di ogni genere di Musica. Scritto da uno dei figli nobili della generazione degli anni ’70, conosciuto come artista e sperimentatore, spiega il rapporto tra Musica ed emozioni, e come mai una stessa Musica è amata da alcuni e detestata da...

Simona è felice: ha davanti a sé un weekend da passare con la nonna nella sua grande casa. Ma improvvisamente tutto sembra prendere una brutta piega. Perché la nonna si fa male cadendo, e in ospedale scopre di avere una grave malattia. Come se non bastasse, in casa cominciano a succedere delle cose strane: qualcuno sta spostando le statue di pietra nel giardino, di notte si sentono rumori di passi e sospiri, e un vecchio mangiacassette che la nonna aveva regalato a Simona si mette a registrare voci inquietanti... forse dietro a tutto questo c’è un segreto....

La principessa Dylia è affetta da un’inguaribile insonnia: a nulla servono pillole e pozioni, cuscini imbottiti di soffice peluria bradipesca, candele aromatizzate alla valeriana russante, metronomi meditativi e macchine sognopoietiche. Una sera la principessa riceve la visita di Havarius Opal, un rovello notturno dalla pelle color incubo e dalle curiose maniere, il quale annuncia di volerla precipitare nella follia, ma generosamente le offre anche la possibilità di intraprendere in sua compagnia un avventuroso viaggio nel di lei cervello. Walter Moers, autore culto per adulti e ragazzi, ha scritto una sonnambolica, romantica favola zamonica, colma di creature stravaganti...

Navighiamo e viviamo immersi nel mare da oltre dieci millenni, probabilmente anche da prima. Ogni nostro antenato ha avuto a che fare col mare. Era l’unica via di trasporto, di commercio, e fu il destino dei nostri emigrati. Era vita, morte, speranza. Eppure, ce ne siamo dimenticati.  Per questo ho scritto la storia di Delfina, una bambina coraggiosa e piena di curiosità. Incantata fin da piccola dal padre marinaio e dal suo mondo di navi, porti e rotte, Delfina è attratta in modo irresistibile da tutto ciò che riguarda il mare. Una notte decide di fuggire...

Tutti sanno che è DIVERTENTISSIMO, è provato che possa essere persino SUPERFANTASTICO, ma riuscirà fare in modo che IMPAZZISCANO TUTTI per lui? La notizia è stratosferica, pazzesca, incredibilmente formidabile, e sono diventato l’eroe di tutti i miei compagni di SCUOLA MEDIA! Non ci posso ancora credere, ma io, Jamie Grimm, sono stato ammesso a Hollywood alle finali del concorso per il Giovane Comico Più Divertente del Pianeta! La scalata sarà piuttosto ardua ma, con l’aiuto dei miei migliori amici – e della mia nuova valanga di fan, naturalmente – potrei forse, spero, non morire sul...

E' un inverno magico, in cui il troll Mumin, unico della sua famiglia, si sveglia all'improvviso dal letargo e si trova in un mondo sconosciuto, popolato da misteriose creature. "Ci sono un'infinità di esseri che non trovano posto in estate, in autunno o in primavera" gli spiega Too-Ticki. "Tutte quelle creature un po' timide e strane che non stanno bene in nessun posto. Così se ne rimangono nascoste tutto l'anno e poi quando il mondo è bianco e tranquillo e le notti sono lunghe, allora osano mostrarsi". E il troll Mumin arriverà quasi ad amare l'inverno.

«Fate un passo avanti, e osservate me, Jamie Grimm, farmi strada a colpi di risate attraverso le montagne russe chiamate SCUOLA MEDIA. Ammirate la mia scalata, a furia di barzellette, verso la vetta del concorso per il Giovane Comico Più Divertente del Pianeta! Sbalordite mentre mi schermisco dalle attenzioni di migliaia di affascinanti fanciulle! O qualcosa del genere, insomma… La gente sostiene che io sia abbastanza fantastico, a volte. Ma quando il gioco si fa davvero duro, allora posso diventare addirittura SUPERFANTASTICO!»

Come salvarsi quando non si ha una mamma, ma una madre severa e glaciale, che ti imprigiona le mani per non farti succhiare le dita di notte? Per Gilda una soluzione è rifugiarsi nei libri. Sulle ali della fantasia può fuggire nella giungla nera e vivere avventure mozzafiato dove lei non è più un piccolo topolino spaventato, ma una spavalda e coraggiosa esploratrice. I libri, però, non sempre bastano e Gilda è costretta a scappare di casa. È così che una notte incontra Siri, una strana bambina che abita in fondo al mare e odora di alghe....

Due degli uomini più influenti della Danimarca sono morti in circostanze sospette. Non sembra esserci alcun collegamento tra i casi, se non fosse per un inquietante particolare: i cani delle vittime sono stati impiccati poco prima della morte dei padroni. Quando anche l'ex ambasciatore Hans-Otto Corfitzen viene trovato morto nel suo castello, nei boschi di Rold Skov, dopo che il suo bracco è stato impiccato, non c'è più alcun dubbio che si tratti di omicidi seriali. Il pluridecorato veterano delle forze speciali Niels Oxen soffre di disturbo da stress post-traumatico e si trova nel posto sbagliato al...

Così comincia la storia di Peter Nimble: «Qualcuno di voi avrà sentito dire che al mondo non ci sono ladri migliori dei bambini ciechi. Come potete immaginare, infatti, un bambino che non vede possiede un olfatto straordinario e sarà in grado di dirvi che cosa c’è dietro una porta chiusa da cinquanta passi di distanza: sia stoffa di broccato, sia oro, o croccante di arachidi. Le sue dita, poi, sono tanto sottili da infilarsi in una toppa, le sue orecchie tanto sensibili da captare anche lo scatto più leggero di ogni minimo ingranaggio delle serrature più...

«Golem, tu non sei ancora completamente formato, ma adesso sto per finirti. Devi sapere che sei stato creato per un periodo breve e per uno scopo ben preciso. Non cercare mai di allontanarti da questa strada. Farai tutto quello che io ti dirò».   Chi era il nonno dei robot? Il golem è forse uno dei più antichi esseri artificiali leggendari: un gigante di argilla creato, su ispirazione divina, da un rabbino, in aiuto degli Ebrei di Praga; un enorme fantoccio che si anima solo quando in fronte gli viene inciso il completo nome di Dio. ...

Le formule magiche, gli scongiuri, i proverbi hanno sempre funzionato. Chi non ci crede li dice e li fa lo stesso, sorridend odi sé: ‘non si sa mai’. La sospensione dell’incredulità apre le porte al gioco, alla leggerezza, e infine al conforto. Le Rime Rimedio partono da questo gioco di scaramanzia per azzardare la poesia. E la poesia rimedia davvero, sempre, ma a qualcos’altro rispetto a ciò che dice, appena fuori dallo sguardo, un po’ più in là; e noi ci muoviamo nel cuore verso questo barbaglio, e così ci lasciamo alle spalle ciò per cui avevamo...