Salani © 2000 - 2017

Il canto infinito della balena

Jacqueline Wilson

Condividi
Il canto infinito della balena
Dettagli
Collana
FUORI COLLANA
Genere
Ragazzi
Ean
9788862568500
Pagine
287
Formato
Brossura

Ella si sente disperatamente sola. La sua migliore amica non vuole più giocare con lei. Il suo patrigno è triste e scontroso. Il nuovo fratellino piange e strilla come un matto. Ma la cosa peggiore di tutte è che sua madre è in coma all’ospedale, senza poter parlare né toccare nessuno. Anche a scuola le cose non vanno bene, e oltretutto il nuovo progetto per la classe sembra incredibilmente noioso, ma più Ella impara nuove cose sulle balene, più ne rimane affascinata. Le megattere, per esempio, possono cantare per ore, comunicandosi l’un l’altra il loro amore anche sott’acqua. E se un lungo canto d’amore potesse raggiungere la mamma nel suo impenetrabile mondo silenzioso?
Solo Jacqueline Wilson riesce a trattare un argomento difficile e doloroso con tanta comprensione e delicatezza, in un canto che arriverà al cuore di tutti i suoi lettori.
Età di lettura: da 11 anni.

Dettagli
Collana
FUORI COLLANA
Genere
Ragazzi
Ean
9788862568500
Pagine
287
Formato
Brossura
Sito web
Condividi

Dello stesso autore

Love lessons

Love lessons

Jacqueline Wilson

Due sorelle, Prue e Grace, sono state educate in casa da un padre incredibilmente chiuso e rigido. Consapevoli di essere diverse dalle altre ragazze, le due sognano quello che è assolutamente normale per degli adolescenti (come comprare vestiti nuovi invece di mettere quelli smessi dalla ...

Continua a leggere
Zip

Zip

Jacqueline Wilson

La vita cambia per Lizzie: si trasferisce a casa di Sam, nuovo compagno della mamma, e si ritrova pure due fratellastri. Ma lei non accetta questo cambiamento e sceglie una forma molto radicale di protesta: smettere di parlare. Finché un giorno non conosce la nonna ...

Continua a leggere
Facciamo che ero Lotti

Facciamo che ero Lotti

Jacqueline Wilson

Charlotte, detta Charlie, ha avuto come compito scolastico una ricerca sui costumi dell'epoca vittoriana ai tempi della Regina Vittoria d'Inghilterra, e l'ha risolta scrivendo il diario di una ragazzina come lei, Lotti, che affronta i suoi medesimi problemi, ma centocinquant'anni fa: stessa storia, anzi completamente diversa.

Continua a leggere