Salani © 2000 - 2017

Love lessons

Jacqueline Wilson

Condividi
Love lessons
Dettagli
Collana
BIBLIOTECA ECONOMICA SALANI
Genere
Ragazzi
Ean
9788862569590
Pagine
267
Formato
Brossura

Dopo il colpo apoplettico che costringe suo padre in ospedale, per la prima volta in tutta la sua vita, Prue è libera. Libera di andare a scuola come tutte le altre ragazze della sua età, libera di tentare – con difcoltà – di farsi degli amici, libera di uscire di casa. E soprattutto, libera di innamorarsi. Ma quali sono i limiti alla libertà di una ragazza di quattordici anni, soprattutto quando si innamora – ricambiata – del suo professore di Arte? Una delicata, difcile storia d'amore proibito: del resto, chi non si è mai innamorato almeno una volta della persona sbagliata nel momento sbagliato?


"Una sapiente ironia, un'autrice capace di creare occasioni di riso anche in situazioni complesse."
la Repubblica
"Un'autrice formidabile e frizzante."
Philip Pullman

Dettagli
Collana
BIBLIOTECA ECONOMICA SALANI
Genere
Ragazzi
Ean
9788862569590
Pagine
267
Formato
Brossura
Sito web
Condividi
Altre edizioni
Love lessons
Formato
Rilegato
Prezzo
15,00 €

Dello stesso autore

Lola Rose

Lola Rose

Jacqueline Wilson

Lola Rose non è un nome fantastico? Jayni se l'è scelto dopo che lei e suo fratello Kenny sono fuggiti con la madre nel cuore della notte per scappare da un padre violento. Ma ora Mamma ha vinto un sacco di soldi al Gratta e ...

Continua a leggere
Bambina affitasi

Bambina affitasi

Jacqueline Wilson

Che genere di diario può scrivere una bambina che passa da una famiglia all'altra, senza che nessuno si decida ad adottarla? Una bambina che sa di essere un caso difficile? Eppure il diario di Tracy Beaker risulta vitale, fantasioso e appassionato. C'è autocritica, ironia, distacco, ...

Continua a leggere
C'è poco da ridere

C'è poco da ridere

Jacqueline Wilson

C'è poco da ridere nella situazione di Elsa, alla continua ricerca di un tetto e di un letto. E c'è poco da ridere con le barzellette che Elsa racconta per divertire la gente, e così rendersi interessante. "Non è necessario far la buffona per forza, ...

Continua a leggere