Salani © 2000 - 2017

BAMBINI CAMPIONI DEL MONDO

Roald Dahl

Condividi
BAMBINI CAMPIONI DEL MONDO
Dettagli
Collana
FUORI COLLANA
Genere
Bambini
Ean
9788893810005
Pagine
832
Formato
Brossura

In un unico libro quattro capolavori di un gigante della letteratura per ragazzi.

"Il vero Andersen del Novecento"

Corriere della Sera

"Dahl non solo non spaventa i bambini, ma li vaccina contro la paura col suo sarcasmo e la sua ironia, presentandoci nei suoi libri una serie di piccoli protagonisti vittoriosi sull'ottusità e la crudeltà degli adulti: la colta Matilde, la saggia e controllata Sofia del GGG, l'astuto e dolce protagonista delle Streghe, il modesto e consapevole Charlie della Fabbrica di cioccolato".

Donatella Ziliotto

Dettagli
Collana
FUORI COLLANA
Genere
Bambini
Ean
9788893810005
Pagine
832
Formato
Brossura
Sito web
Condividi
Altre edizioni
Bambini campioni del mondo: Matilde-Il GGG-La fabbrica di cioccolato-Le streghe
Formato
Brossura
Prezzo
18,00 €

Dello stesso autore

Matilde - Bambine Salani

Matilde - Bambine Salani

Roald Dahl

«Dahl possiede il rarissimo dono di far scomparire tutto il mondo che sta intorno al lettore».Goffredo Fofi«Maestro della short story, a lungo considerato solo uno scrittore per ragazzi... iperbolico, beffardo, divertente, la sua massima virtù è dinamica, è la velocità. Ci si accorge di come ...

Continua a leggere
La fabbrica di cioccolato

La fabbrica di cioccolato

Roald Dahl

Un bel giorno la Fabbrica di Cioccolato Wonka dirama un avviso: i cinque fortunati che troveranno i biglietti d'oro nelle tavolette di cioccolato riceveranno una provvista di dolciumi sufficiente per il resto della loro vita e potranno anche visitare l'interno della fabbrica, mentre un solo ...

Continua a leggere
Non crescere mai

Non crescere mai

Roald Dahl

Un libro per bambini poco saggi, un po’ combinaguai e un po’ selvaggi che possono anche crescer tutt’a un tratto in statura, ma non crescere affatto!   Nel puro spirito di Roald Dahl e con meravigliose illustrazioni di Quentin Blake, una guida per (non) crescere che ...

Continua a leggere