Salani © 2000 - 2017

La stanza delle serpi

Lemony Snicket

Condividi
La stanza delle serpi
Dettagli
Collana
UNA SERIE DI SFORTUNATI EVENTI
Genere
Ragazzi
Ean
9788877829528
Pagine
176
Formato
Cartonato con sovraccoperta

La vicenda di questo libro può apparire lieta all'inizio, con i ragazzi Baudelaire in compagnia di alcuni rettili molto interessanti e di uno zio svampito, ma non lasciatevi ingannare. Se avete sentito parlare degli sfortunati ragazzi Baudelaire, sapete già che anche eventi gradevoli possono condurre sulla via della sventura. Infatti, nelle pagine seguenti i ragazzi si imbattono in un incidente d'auto, un tanfo acre e pesante, un serpente letale, un lungo coltello, una grande lampada a stelo in ottone e la ricomparsa di una persona che speravano di non rivedere mai più.

Dettagli
Collana
UNA SERIE DI SFORTUNATI EVENTI
Genere
Ragazzi
Ean
9788877829528
Pagine
176
Formato
Cartonato con sovraccoperta
Sito web
Condividi
Altre edizioni
La stanza delle serpi
Formato
Cartonato con plancia incollata
Prezzo
13,00 €
La stanza delle serpi
Formato
Cartonato con sovraccoperta
Prezzo
11,00 €

Dello stesso autore

La sinistra segheria

La sinistra segheria

Lemony Snicket

La sinistra segheria è probabilmente quello che racconta le vicende più infelici degli orfani Baudelaire. Violet, Klaus e Sunny sono spediti a lavorare in una segheria a Meschinopoli, dove incontrano sciagure e disgrazie dietro ogni tronco d'albero. Sono spiacente di informarvi che le pagine di ...

Continua a leggere
Il Buio

Il Buio

Lemony Snicket

«OGNI BAMBINO CHE HA PAURA DEL BUIO TROVERÀ SOLLIEVO IN QUESTA ECCEZIONALE STORIA SUL CORAGGIO DI TUTTI I GIORNI». Financial Times Lucio ha paura del buio. Il buio non ha paura di Lucio. Lucio vive in casa, il buio in cantina. Una notte il ...

Continua a leggere
Il penultimo pericolo

Il penultimo pericolo

Lemony Snicket

Nella classifica di tutte le persone infelici al mondo, e di certo sapete che ce ne sono un bel po’, i fratelli Baudelaire occupano il primo posto, vale a dire che a loro capitano più cose orribili che a chiunque altro. Ma chi sono questi sfortunati?

Continua a leggere