Salani © 2000 - 2017

JAMES E LA PESCA GIGANTE

Roald Dahl

Condividi
JAMES E LA PESCA GIGANTE
Dettagli
Collana
DAHL100
Genere
Bambini
Ean
9788869186349
Pagine
176
Formato
Cartonato con plancia incollata
10,00 € Acquista

James è torturato dalle perfide zie Spugna e Stecco, ma ecco che un vecchietto gli promette una vita meravigliosa se si berrà una caraffa con certi magici cosini verdi dentro. Cose favolose, incredibili capiteranno invece al posto suo a chiunque essi incontreranno, nel caso lui li perdesse. Così purtroppo avviene. E i cosini incontrano una Pesca, una Coccinella, un Lombrico, una Cavalletta, un Millepiedi, un Baco da Seta, una Lucciola, un Ragno, e cose meravigliose accadono, eccome, ci pensa la Pesca Gigante. Se per prima cosa spiaccicasse zia Spugna e zia Stecco? E poi, e poi...

«Se riesci a far innamorare i bambini di un libro, o due, o tre, cominceranno a pensare che leggere è un divertimento. Così, forse, da grandi diventeranno dei lettori. E leggere è uno dei piaceri e uno degli strumenti più grandi della nostra vita».

Roald Dahl

Dettagli
Collana
DAHL100
Genere
Bambini
Ean
9788869186349
Pagine
176
Formato
Cartonato con plancia incollata
10,00 € Acquista
Condividi

Dello stesso autore

BAMBINI CAMPIONI DEL MONDO

BAMBINI CAMPIONI DEL MONDO

Roald Dahl

In un unico libro quattro capolavori di un gigante della letteratura per ragazzi. "Il vero Andersen del Novecento" Corriere della Sera "Dahl non solo non spaventa i bambini, ma li vaccina contro la paura col suo sarcasmo e la sua ironia, presentandoci ...

Continua a leggere
AGURA TRAT

AGURA TRAT

Roald Dahl

«Non ho niente da insegnare. Voglio soltanto divertire. Ma divertendosi con le mie storie i bambini imparano la cosa più importante: il gusto della lettura». Roald Dahl Come fa un timido signore in pensione ad attaccar discorso ...

Continua a leggere
Il vicario, cari voi

Il vicario, cari voi

Roald Dahl

Il vicario Robert Ettes ha una strana peculiarità : senza accorgersene gli capita di pronunciare le frasi al contrario oppure di mescolare le lettere delle parole formandone di nuove con un significato tutto diverso, con grande stupore (e a volte indignazione) dei suoi parrocchiani. Come ...

Continua a leggere