Salani © 2000 - 2017

Il GGG

Roald Dahl

Condividi
Il GGG
Dettagli
Collana
GLI ISTRICI D'ORO
Genere
Ragazzi, Bambini
Ean
9788862562256
Formato
Rilegato
12,00 €

Sofia non sta sognando quando vede oltre la finestra la sagoma di un gigante avvolto in un lungo mantello nero. È l'Ora delle Ombre e una mano enorme la strappa dal letto e la trasporta nel Paese dei Giganti. Come la mangeranno, cruda, bollita o fritta? Per fortuna il Grande Gigante Gentile, il GGG, è vegetariano e mangia solo cetrionzoli; non come i suoi terribili colleghi, l'Inghiotticicciaviva o il Ciuccia-budella, che ogni notte s'ingozzano di popolli, cioè di esseri umani. Per fermarli, Sofia e il GGG inventano un piano straordinario, in cui sarà coinvolta nientemeno che la Regina d'Inghilterra. Età di lettura: da 8 anni.

Dettagli
Collana
GLI ISTRICI D'ORO
Genere
Ragazzi, Bambini
Ean
9788862562256
Formato
Rilegato
12,00 €
Condividi
Altre edizioni
IL GGG
Formato
Cartonato con sovraccoperta
Prezzo
12,90 €
Il GGG
Formato
Cartonato con plancia incollata
Prezzo
10,00 €
Il GGG
Formato
Brossura
Prezzo
8,50 €

Dello stesso autore

Io, la giraffa e il pellicano

Io, la giraffa e il pellicano

Roald Dahl

Noi ti laviamo la finestra finché non viene tutta lustra e brilla come il mare da lontano! Siamo veloci ed educati, veniamo appena siam chiamati, io la Giraffa e il Pellicano!. Sono i famosi Lavavetri Senza Scala che finiranno felici nella residenza Riverenza, nutriti a ...

Continua a leggere
MINIPIN

MINIPIN

Roald Dahl

Attenti attenti al bosco stregato: tanti ci entrano e nessuno è tornato. Questo è il bosco dove il Piccolo Bill vuole tanto andare, ma la sua mamma gli dice che ci sono i Policorni, gli Sfarabocchi, i Cnidi Vermicolosi e i Sarcopedonti: è ...

Continua a leggere
IL LIBRO DELLE STORIE DEI FANTASMI

IL LIBRO DELLE STORIE DEI FANTASMI

Roald Dahl

“Le storie di spettri devono essere spettrali. Devono far rabbrividire il lettore e turbare i bambini". Roald Dahl "E' un fatto singolare" osserva Roald Dahl, "ma nelle grandi storie di fantasmi il fantasma non c'è. O, se non altro, ...

Continua a leggere