Salani © 2000 - 2017

GLI SPORCELLI

Roald Dahl

Condividi
GLI SPORCELLI
Dettagli
Collana
DAHL100
Genere
Bambini
Ean
9788869186325
Pagine
112
Formato
Cartonato con plancia incollata

Se ci guardiamo intorno, possiamo renderci conto che non sono infrequenti le persone brutte o cattive o sporche: ma ci sono anche persone insieme cattive, sporche e brutte, come gli Sporcelli. Sembrerebbe poco interessante occuparsi di loro, e invece no. Gli Sporcelli hanno un'indole malvagia e fanno scherzi orribili: come quando la signora Sporcelli mise il suo occhio di vetro nel boccale di birra del marito, per fargli sapere che lo teneva sempre sotto controllo! Fortunatamente, gli Sporcelli non sono inesauribili nelle loro trovate, e alla fine, sia pure in modo del tutto involontario, rimangono vittime della loro stessa cattiveria...

Dettagli
Collana
DAHL100
Genere
Bambini
Ean
9788869186325
Pagine
112
Formato
Cartonato con plancia incollata
Sito web
Condividi
Altre edizioni
Gli Sporcelli Audiolibro CD
Formato
Audiolibro CD
Prezzo
12,90 €
GLI SPORCELLI
Formato
Brossura
Prezzo
5,00 €
Gli sporcelli
Prezzo
9,99 €
Gli sporcelli
Formato
Rilegato
Prezzo
10,00 €
Gli sporcelli
Prezzo
15,80 €

Dello stesso autore

Furbo, il signor Volpe

Furbo, il signor Volpe

Roald Dahl

Roald Dahl parteggia sempre per i bambini e ha creato tanti piccoli personaggi con speciali poteri che si vendicano delle prepotenze degli adulti o li puniscono per le loro cattive azioni: il nipotino tormentato da una nonna odiosa le dà una magica medicina che la ...

Continua a leggere
Agura trat

Agura trat

Roald Dahl

Come fa un timido signore in pensione ad attaccar discorso con la vedova dei suoi sogni la quale, al piano di sotto, non parla amorosamente che con la sua tartaruga? Per fortuna la tartaruga, Alfio, non cresce abbastanza, e il timido signore ha il modo ...

Continua a leggere
Il vicario, cari voi

Il vicario, cari voi

Roald Dahl

Il vicario Robert Ettes ha una strana peculiarità : senza accorgersene gli capita di pronunciare le frasi al contrario oppure di mescolare le lettere delle parole formandone di nuove con un significato tutto diverso, con grande stupore (e a volte indignazione) dei suoi parrocchiani. Come ...

Continua a leggere